No agli sfratti, i fabbri di Pamplona non cambiano più le serrature

Quindici piccole imprese di fabbri della città di Pamplona, in Spagna, si sono unite per dire no a modo loro agli sfratti. In tutta la Spagna la situazione degli sgomberi di case ha assunto proporzioni drammatiche negli ultimi anni, da quando è iniziata la crisi. Sono migliaia le famiglie rimaste senza possibilità di pagare il mutuo con cui avevano preso possesso della loro casa. Questo ha portato a situazioni drammatiche, con sfratti continui, a volte anche violenti con l’intervento della forza pubblica, famiglie per strada, situazioni di estrema difficoltà.

Stanchi di dover cambiare serrature dopo aver assistito allo sgombero forzato di famiglie in serie difficoltà economiche, o di usare gli strumenti del mestiere per sfondare porte, i fabbri di Pamplona (Navarra) hanno deciso tutti insieme di rifiutare in futuro qualsiasi lavoro che abbia a che fare con sfratti di case.

La notizia, pubblicata anche sul quotidiano spagnolo El Pais, si aggiunge a quella della crescente solidarietà verso gli sfrattati: sempre più famiglie cedono temporaneamente la loro seconda casa a famiglie rimaste per strada, come vi abbiamo raccontato su El Itagnol.

itagnols

El Itagnól es una página web de noticias, actualidad, cultura y mucho más sobre Italia y España. Un puente entre estas dos culturas, un punto de referencia para la comunidad "itañola"

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *